TURISMO TEDESCO: COSA ASPETTARSI IN FUTURO

Ashley Nault - Jan 18, 2021
0

La pandemia di Covid-19 sta avendo un effetto senza precedenti sul mondo come lo conosciamo. Uno dei settori più colpiti dalla crisi è il settore dei viaggi, che ha contato le sue enormi perdite negli ultimi due mesi , compreso il turismo tedesco.

Il turismo nei paesi in via di sviluppo soffre allo stesso modo in cui il turismo soffre negli Stati sviluppati. Un esempio di quest'ultima categoria è la Germania, il cui settore turistico sta lottando molto negli ultimi due mesi. Quindi sorge una domanda: cosa ci si dovrebbe aspettare in vista del futuro?

Perdite massicce

Secondo le prime stime dell'Istituto federale di statistica, il numero totale di pernottamenti è diminuito del 40 % rispetto al 2019 a un minimo record di 299 milioni. Si tratta di un duro colpo per il turismo tedesco che, in quanto settore in generale, ha registrato una crescita regolare e costante fino a quest'anno.

Questa cifra è la più bassa dall'inizio della raccolta dei dati a questo proposito, nel 1992. Anche le perdite nelle vendite sono state enormi, in quanto si stima che quasi 40 miliardi di euro siano stati persi da marzo a dicembre dello scorso anno (oltre la metà di tutte le vendite).

Divieti notturni temporanei per i viaggiatori privati colpiscono duramente hotel, pensioni e altri fornitori di alloggi. SI è anche verificata una mancanza di viaggiatori d'affari e ospiti internazionali. A causa della pandemia, una serie di fiere, conferenze e altri eventi hanno dovuto essere annullati.

Previsioni future

Che aspetto ha il futuro del turismo tedesco? Secondo il Commissario per il turismo del governo federale Thomas Bareiß, viaggiare nei prossimi due o tre mesi è qualcosa di molto difficile da immaginare. È improbabile - ha aggiunto - che sia possibile viaggiare durante le vacanze pasquali e che i mesi estivi possano portare a una svolta, visto che la maggior parte delle persone sarà probabilmente vaccinata entro allora.

Inoltre, gli esperti ritengono che la ripresa del settore turistico tedesco, così come del settore globale, durerà almeno fino alla fine del 2023. In questo contesto, i viaggi all'interno dell'Europa si riprenderanno più velocemente dei mercati esteri, e i viaggi di piacere più dei viaggi d'affari.

In generale, ad ogni modo, c'è ottimismo tra gli esperti. La Germania è ancora considerata una delle migliori destinazioni di viaggio in tutto il mondo e c'è un grande desiderio di vacanze spensierate tra la popolazione.

Inoltre, quando si sceglierà una destinazione di viaggio in futuro, la sicurezza svolgerà un ruolo ancora più importante. Indagini internazionali hanno dimostrato che la Germania è classificata come la destinazione di viaggio più sicura al mondo in termini di rischio di infezione da coronavirus.

Pertanto, è giusto presumere che il primo semestre dell'anno seguirà una tendenza simile alla fine del 2020, ma in seguito si prevede una crescita graduale con le prospettive di raggiungere una piena ripresa del settore nel 2023.

Commenti

Aggiungi commento