PROGETTO DI RETE DI TRENI NOTTURNI DELL'UE IN 200 CITTÀ

Ashley Nault - Sep 27, 2021
0

Il partito verde tedesco ha presentato una proposta per il ritorno dei treni notturni con la creazione di una rete di treni notturni con 40 rami in tutto il continente.

Quasi un anno fa, nel dicembre 2020, un gruppo di operatori ferroviari statali in Europa ha presentato il progetto Nightjet, una rete di treni notturni che collega 13 città del continente, nella speranza di far rivivere una forma di viaggio che era stata dimenticata tra il boom dei voli low-cost degli ultimi decenni.

Per il partito verde tedesco, questa proposta non era abbastanza, così hanno deciso di presentare un progetto per far sì che colleghi 200 città.

L'Euro Night Sprinter Netzvision 2030+ prevede il lancio di 40 linee internazionali, che permetterebbero di viaggiare da città orientali come San Pietroburgo, Kiev o Istanbul, a Glasgow, San Sebastián, Lisbona e Malaga.

Come ha notato Terry Reintke, vicepresidente del gruppo Verdi/EFA al Parlamento europeo, alcune delle più grandi città europee diventeranno hub per la rete di treni notturni, come Parigi, Francoforte, Monaco e Bruxelles.

Più convenienza per chi viaggia con il treno notturno

L'obiettivo è, oltre a far rivivere questi treni che hanno visto il loro periodo d'oro tra gli anni '30 e '70, di rendere più facile per i viaggiatori l'acquisto dei biglietti lanciando un'unica piattaforma di vendita.

Anche se attraversare l'Europa da un capo all'altro in treno è possibile, richiede l'acquisto di ogni biglietto separatamente, il che fa salire alle stelle il prezzo del viaggio, motivo per cui molte persone continuano a scegliere i voli.

Treni notturni, un altro modo di viaggiare

I membri del Partito Verde ricordano che i viaggi in treno (soprattutto di notte) sono una porta per l'amicizia e creano relazioni sociali più riuscite rispetto ai voli o ai viaggi in auto.

Spiegano anche che il lusso di molti treni ad alta velocità può essere incluso nei servizi notturni per rendere il viaggio più piacevole.

Inoltre, c'è un notevole impatto delle ferrovie sulla sostenibilità: generano lo 0,4% delle emissioni di gas, mentre le automobili sono responsabili del 71,8%, l'aviazione del 13,2% e il trasporto marittimo del 14,1%.

Questi sono alcuni dei benefici evidenziati da Midnight Trains, una start-up francese, che ha presentato una proposta per recuperare i viaggi notturni in treno attraverso la Francia in cabine di alta classe che possono viaggiare da Parigi a Barcellona, Madrid, Berlino, Copenhagen, Roma e Edimburgo.

Il treno transeuropeo è ancora in viaggio

Un altro progetto per promuovere l'uso dei treni è il Connecting Europe Express, che sta girando il continente dal 2 settembre.

Dopo essere partito da Lisbona e essersi fermato a Madrid e Irun, il treno ha ora lasciato l'Estonia e si sta muovendo verso Riga, la capitale della Lettonia. Il viaggio, in cui attraverserà 100 città, si concluderà il 7 ottobre a Parigi.

Commenti

Aggiungi commento