I MILLENNIALS AMERICANI DIVENTANO PIÙ AVVENTUROSI

Joe McClain - Nov 12, 2018
0

I millennials Americani sono più avventurosi rispetto a una volta, e questo ha influenzato il modo in cui gli Americani selezionano le loro destinazioni di viaggio.

Secondo i dati forniti dall'American Society of Travel Advisors (ASTA), il numero di viaggiatori che visitano paesi stranieri, dopo un periodo di 17 anni, è ora di 12 milioni.

Nel 2000, 26 milioni di turisti americani hanno visitato un altro paese. L'anno scorso, questo numero era di 38 milioni, ovvero quasi la popolazione totale del vicino Canada.

"Gli Americani stanno diventando più aperti", ha dichiarato Zane Kerby, presidente e CEO dell'ASTA. "Salgono su aerei e visitano mete distanti nel mondo occidentale."

Nel complesso, gli Americani sui territori stranieri hanno speso un totale di 145 miliardi di dollari nel 2017, raddoppiando le cifre del 2000. La spesa è vicina a 4.000$ per viaggiatore.

Sulla base dell'analisi ASTA, anche il profilo turistico è cambiato, passando dall'uomo di 45 anni, che pianifica le cose con 86 giorni di anticipo, alla donna che stabilisce tutto 105 giorni prima del giorno di partenza.

Kerby dichiara anche che "i millennials Americani sono la prima generazione che, invece di voler vedere qualcosa di nuovo, vogliono fare qualcosa di nuovo". Tuttavia, la volontà di questa generazione di sperimentare qualcosa di diverso deve ancora riflettersi in un cambiamento drastico. Per il 64% dei turisti americani, il divertimento è ancora uno dei motivi principali per trascorrere il tempo libero; il 59% ha risposto che la famiglia è ciò che conta di più in questi giorni.

Commenti

Aggiungi commento