LA RUSSIA TRA I LEADER DEL RECUPERO DEL TURISMO

Michael Trout - Sep 27, 2021
0

L'industria del turismo è stata colpita duramente dalla pandemia Covid-19 e sta ancora lottando pesantemente con gli effetti della crisi. Tuttavia, in alcune regioni del mondo la ripresa del turismo è in pieno svolgimento, con giorni migliori davanti.

La ripresa dell'industria turistica è stata tracciata dalla piattaforma di ricerca Skift in un indice basato su un sistema a punti. E questo indice mostra chiaramente che alcuni paesi sono sulla via del ritorno ai livelli pre-pandemici, mentre altri hanno già raggiunto questi volumi.

Molti indicatori analizzati

Lo Skift Recovery Index si basa su diversi indicatori. Questi sono la domanda di prenotazioni alberghiere, di viaggi aerei e di noleggio auto, la redditività delle camere d'albergo e i tassi di occupazione di voli e hotel.

Sulla base dei dati pertinenti, un paese può ricevere un massimo di 100 punti, il che mostra il contrasto tra i dati attuali e quelli del 2019. Va notato che l'indice globale si trova a 60 punti.

La Russia ha recuperato al ritmo più veloce del mondo

Secondo l'indice, la Russia ha recuperato al ritmo più veloce a livello mondiale durante il mese di agosto. La ragione di ciò è l'apertura attiva delle frontiere, le restrizioni minime e lo sviluppo del turismo interno.

Da luglio ad agosto, il punteggio russo è passato da 73,4 a 85,1 punti. In particolare, questo è stato rafforzato dalla ripresa dei voli verso le località egiziane e l'approvazione del vaccino russo Sputnik V per i viaggi in Thailandia.

Ma un altro fattore è, come detto, la crescita del mercato turistico interno. Da gennaio a luglio di quest'anno, 48,5 milioni di persone sono state trasportate su voli nazionali. Abbastanza notevolmente, questo è il 18% in più rispetto all'anno pre-crisi del 2019.

Messico e Brasile in testa

Oltre alla Russia, la ripresa del turismo è in pieno svolgimento anche in altri paesi, come il Sudafrica (da 40 a 48 punti), l'India (da 50 a 59) o la Spagna (da 63 a 74), ma solo due paesi sono davanti alla Federazione Russa in numeri assoluti.

Questi sono il Messico (in agosto ha ottenuto 100,9 punti) e il Brasile (88,9 punti). In contrasto con la Russia, tuttavia, questi paesi non hanno restrizioni o sono minime, con i turisti che non sono obbligati a presentare certificati di vaccinazione.

In questo contesto, è abbastanza ironico che il Brasile ha il secondo più alto tasso di mortalità da Covid-19 nel mondo, mentre l'incidenza del virus è in aumento in Messico.

Oltre a Messico, Russia e Brasile, altri paesi che si comportano relativamente bene in termini di numeri assoluti sono gli Stati Uniti (80), la Turchia (78), ma anche destinazioni europee come Francia (73) e Italia (70).

Commenti

Aggiungi commento