LA PANDEMIA PORTA NUOVI RISCHI DI VIAGGIO PER L'INDUSTRIA DEL TURISMO NEL 2021

James Morris - Jan 25, 2021
0

Come sarà il settore del turismo nel 2021? A questo punto, è davvero difficile da prevedere. Molto dipenderà dalla diffusione del Covid-19, ma ancora di più dalla vaccinazione universale, che potrebbe essere la strada per portare l'umanità fuori da questa crisi senza precedenti.

Cionondimeno, ci saranno inevitabilmente molti rischi per quanto riguarda ii viaggi di quest'anno. Alcuni di essi sono di natura politica, come ad esempio l'impatto della Brexit o come cambieranno gli Stati Uniti sotto Joe Biden. Altri sono legati all'instabilità generale in alcune regioni e alle catastrofi naturali.

Tuttavia, Tourism Review ha scelto di metterti al corrente dei principali rischi di viaggio direttamente legati alla pandemia di Covid-19 e che probabilmente avranno un impatto sul mondo del turismo anche nel 2021.

Il virus e i suoi limiti

Nonostante sia in corso una graduale ripresa, è chiaro che il turismo continuerà ad essere fortemente influenzato dal Covid-19 nel 2021. Rimarranno presenti molte limitazioni di viaggio, dai test PCR alle questioni assicurative e infine, come già detto, ai documenti di vaccinazione.

Inoltre, è probabile che i governi mantengano le loro rigide politiche in merito al l'accettazione dei turisti e all’ uscita dei propri cittadini dal paese. Quarantena, test, distanziamento sociale e chiusura di hotel, negozi e ristoranti sono alcune delle misure che ci si dovrebbe aspettare di trovare in molte destinazioni in tutto il mondo. Anche i trasporti saranno molto limitati, considerando le politiche di cui sopra e le terribili situazioni finanziarie di molte compagnie aeree.

Sistemi sanitari sovraccarichi

La pandemia di Covid-19 ha causato enormi problemi alla maggior parte dei sistemi sanitari in tutto il mondo. Molti di essi sono infatti sul punto di collassare a causa dell'insufficienza delle infrastrutture e dell'assistenza sanitaria in generale. Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità, circa il 90 % di tutti i paesi ha riscontrato gravi problemi con i propri sistemi sanitari a causa della pandemia.

Tale situazione probabilmente si protrarrà anche nel 2021, soprattutto per quanto riguarda gli Stati più poveri e i paesi con i sistemi sanitari meno sviluppati nel mondo.

Tensioni sociali e manifestazioni

Un altro evidente rischio nel viaggiare legato al Covid-19 è l'agitazione sociale e la tensione causata dalle restrizioni legate alla pandemia e dai problemi economici. Molti paesi hanno già sperimentato la nascita di movimenti di protesta più piccoli. Ciò riguarda sia gli Stati più sviluppati che dei paesi in via di sviluppo.

Gli Stati Uniti hanno visto un aumento della popolarità nelle organizzazioni di destra, mentre vari paesi europei sono stati teatri di manifestazioni contro le misure governative, le misure di distanziamento sociale e le limitazioni della libertà in generale.

Uno dei maggiori movimenti di protesta è in corso in Tunisia, dove molte persone sono scese in piazza per protestare contro la terribile situazione economica del paese e contro la disoccupazione di massa (11,7 milioni). Queste proteste sono spesso molto violente e alcuni temono persino che la situazione possa trasformarsi in una nuova forma della primavera araba, come già accaduto nel 2011.

LA PANDEMIA PORTA NUOVI  RISCHI DI VIAGGIO PER L'INDUSTRIA DEL TURISMO NEL 2021

Crescita della criminalità violenta nei paesi in via di sviluppo

Il rischio di cui abbiamo appena parlato è fortemente legato al più grande pericolo di viaggio del 2021 che adesso ti presenteremo. Come accennato, le proteste in Tunisia sono spesso violente e comportano atti vandalici, saccheggi e scontri con le forze di polizia.

Non è detto che questo modello comportamentale coesisterà sempre e necessariamente con manifestazioni e disordini, in molti paesi. È invece probabile che sia solo un fenomeno isolato, durante il quale crimini come saccheggi, rapine ecc. saranno più frequenti di prima.

A causa della situazione economica estremamente difficile di molti paesi in via di sviluppo dovuta alla pandemia di Covid-19, nonché agli alti tassi di disoccupazione, è probabile che ciò si verificherà in molti di questi Stati durante quest'anno. Molte persone saranno disperate e potrebbero vedere la criminalità violenta come l'unica soluzione ai loro problemi.

Commenti

Aggiungi commento