HIMALAYA – PARADISO PER GLI AMANTI DI TREKKING E NATURA

Nik Fes - Jan 16, 2017
0

Nell’aprile del 2015, il Nepal è stato colpito da un terremoto. Questo disastro naturale ha ucciso quasi 9000 persone e ne ha ferite 22.000. Da allora il paese ha vissuto un’incredibile inversione di rotta. Nel 2016 il flusso di turismo straniero è aumentato del 39,71 %, raggiungendo quota 753.002.

Secondo il Dipartimento per l’Immigrazione, il rapido salto è dovuto principalmente al numero crescente di visitatori provenienti dai paesi confinanti, India e Cina, ma anche da USA, Regno Unito e Sri Lanka. Ci si aspetta che il boom turistico prosegua nel 2017 e che continui a costituire uno dei principali fattori di crescita per il Nepal. Il paese è un paradiso per chi fa trekking ed è incredibilmente ricco di bellezze naturali. Tuttavia il Nepal non è l’unica destinazione principale per il trekking nella regione.

Destinazioni Top per il Trekking

Nepal; un paese pieno di miti e leggende. Ospita otto delle più alte montagne del mondo ed è un paradiso per i trekker. Fare escursionismo e trekking in Nepal è un’esperienza unica. Puoi conoscere la cordialità dei nepalesi, essere testimone delle viste spettacolari dell’Himalaya e osservare gli stili di vita tradizionali di tutti i diversi gruppi etnici. Il trekking in Nepal è probabilmente il modo migliore di esplorare il paese. Questo paese magnifico offre tre destinazioni principali per il trekking: Everest, Annapurna e Langtang. Senza dubbio il Nepal è una delle destinazioni top per il trekking ed è un posto da visitare assolutamente per ogni appassionato di trekking.

Bhutan. Fare trekking in Bhutan è diverso che in qualunque altro luogo dell’Himalaya. Le camminate sono lunghe e difficili, ma sono affiancate da un’aria cristallina, da percorsi solitari e da panorami pittoreschi. I sentieri conducono lungo pascoli alpini, in foreste di rododendri, sotto i picchi innevati dell’Himalaya, lungo valli color verde smeraldo e laghi. Il Bhutan ospita anche un’incredibile varietà di fauna e flora, proprio come il Nepal. La maggior parte dei sentieri destinati al trekking ti porterà ad altitudini tra i 9000 piedi (3000 m) e i 18.000 piedi (6000 m), e sono tra i più belli del mondo. I più sentieri più popolari sono il Sentiero Bumthang, il Sentiero Chomolhari e il il Sentiero Soi Yaksa.

Tibet. I trekker e gli avventurieri di tutto il mondo considerano il Tibet come una delle destinazioni migliori per fare trekking. Questa destinazione offre un’esperienza profonda e affascinante. Camminando nelle ampie valli, puoi vedere i ricchi pascoli di yak, le valli fiorite, i burroni profondi, le montagne con i ghiacciai in cima e molte, moltissime altre cose. Oltre ad una preziosa presentazione dei picchi dell’Himalaya, dei monasteri e della cultura locale, qui puoi trovare anche flora e fauna particolari e a volte spettacolari, compresi l’orso nero dell’Himalaya e il leopardo delle nevi, inafferrabile e quasi mistico.

Himalaya – top Destinazioni per Trekker


Quando Andare?

Abbiamo identificato le destinazioni principali della regione, ma quand’è esattamente il momento migliore dell’anno per visitare queste destinazioni top per il trekking?
In generale, il momento migliore dell’anno per andare a fare trekking in Nepal è l’autunno. In questa stagione il tempo è eccellente e la vista delle montagne è perfetta, dato che il cielo è di solito molto cristallino. Le temperature sono moderate, cosa che rende settembre, ottobre e novembre degli ottimi mesi per fare trekking.

Anche le giornate invernali sono considerate ottime per il trekking, però ci sono nevicate in montagna e le temperature sono basse. Di conseguenza l’inverno è ideale per il trekking ai piedi delle montagne e ad altezze moderate.
In primavera, d’altro canto, ci sono le temperature migliori per il trekking e questo è il periodo ideale per chi ama lo sbocciare della flora. L’estate è sconsigliata a causa delle temperature estremamente elevate e dei monsoni.

In Bhutan le condizioni per il trekking sono generalmente le stesse, quindi le indicazioni precedenti si possono applicare anche a questo paese. In Tibet, invece, i momenti migliori per fare trekking vanno da aprile a maggio e da agosto ad ottobre. In questi periodi non c’è pioggia e le temperature sono moderate. In inverno fa molto freddo e c’è la possibilità che i visitatori non siano in grado di attraversare tutti i passi o di percorrere tutti i sentieri.

Adventure Mission Nepal Treks and Expedition - del Provider


L’Importanza del Provider

Un altro fattore essenziale da prendere in considerazione nella preparazione del trekking nella regione è il provider del viaggio. È una questione di sicurezza, qualità e soddisfazione generale.
Tra le compagnie che forniscono servizi di trekking, Adventure Mission Nepal Treks and Expedition si distingue per il fatto di essere una compagnia altamente professionale che fornisce i servizi migliori per varie destinazioni nella regione.
La compagnia offre esperienze di trekking al Campo Base dell’Everest o al Campo Base dell’Annapurna. Oltre al tour basico, la compagnia fornisce anche guide che raccontano ai visitatori la storia dei picchi innevati.

Adventure Mission Nepal Treks and Expedition ha sede in Nepal ma opera anche in Himalaya, dal Tibet al Bhutan, e sulle pianure indiane. La compagnia collabora con le migliori agenzie di viaggi nella regione per garantire l’esperienza migliore possibile agli appassionati di trekking.

Preparazione per il Trekking

Una preparazione buona e completa è un must in ogni viaggio di trekking. Questo principio si applica al Nepal come alle altre destinazioni nell’Asia Meridionale.
Il trekking in generale non è difficile. Non è completamente necessario essere un atleta estremo per riuscire a fare trekking in Nepal. A volte può essere un’esperienza difficile, ma per la maggior parte il ritmo è abbastanza tranquillo e adatto a tutti, anche ai principianti.
Nonostante ciò, è altamente consigliato affidarsi ad una guida. Si tratta di professionisti che conoscono e hanno esperienza nella regione e sulle montagne. In generale tutti gli escursionisti che ricorrono ad una guida trovano l’esperienza migliore e più comoda.

Non è necessaria una grande attrezzatura per il trekking – solo vestiti casual per il viaggio e cose necessarie come tende, zaini, ecc. Allenarsi prima di partire per un viaggio di trekking è un’ottima idea. Correre, fare squat ed esercizi di forza sono le cose più efficaci per migliorare la forza corporea generale e la resistenza cardiovascolare.

Complessivamente si può dire che il Nepal, in particolare, non è una destinazione difficile per il trekking – neanche per i principianti – per questo la sua popolarità è così elevata. In questo piccolo paese asiatico con montagne gigantesche tutti possono trovare sentieri e percorsi adatti alle proprie capacità.

Commenti

Aggiungi commento